Come scegliere le perle: guida pratica

Scegliere le perle

Se dovessimo consigliare un gioiello senza tempo, perfetto per qualsiasi donna, che tutte dovrebbero avere nel proprio porta-gioie… questo avrebbe sicuramente una o più perle.

Una collana di perle o semplicemente un paio di orecchini possono fare la differenza e conferire ad ogni donna estrema raffinatezza ed eleganza. Ma basta entrare in una gioielleria per rendersi conto che il mercato oggi ne offre davvero di tutti i tipi e colori.

Ecco perchè abbiamo deciso di realizzare questa guida pratica per conoscere e scegliere le perle.

Buona lettura!

La differenza tra i tipi di perla: tipo, colore, forma…

Accanto ai diamanti, le perle sono da sempre i gioielli più apprezzati dalle donne: regine, imperatrici, star del cinema, modelle e stiliste. Tutte amano le perle!

Ma cosa è esattamente una perla e perchè è così amata e ricercata?

La parola perla deriva da pernula, che in italiano significa conchiglia. Si tratta di un insieme di carbonato di calcio e aragonite che le ostriche rilasciano dentro la conchiglia per proteggersi. Il mollusco le rilascia a strati e questi depositandosi formano dei cerchi. Da qui nasce la madreperla!

Ma attenzione, le perle che offre il mercato non sono tutte uguali, e da questo dipende il loro valore. Ecco perchè è fondamentale conoscere la differenza tra le varie tipologie.

  • Le perle naturali sono quelle che si possono trovare spontaneamente nelle ostriche, le più rare e costose.
  • Le perle coltivate sono allevate e spesso di origine cinese. Sono usate per realizzare gioielli di fascia media.
  • Le perle sintetiche vengono realizzate in laboratorio e sono anche le più economiche.

Contrariamente a quello che potresti pensare, le perle non sono sempre perfettamente rotonde. Anzi queste sono molto rare, pregiate e costose. Quando si coltivano le perle, si inserisce nel guscio un pezzo di plastica tondo, in modo che il mollusco depositi la madreperla tutto intorno e alla fine si ottenga una perla tonda.

La perla si può presentare in diverse forme:

Tipi di perle

Tipi di perla – Fonte: www.birthstonezodiac.com

Oltre alle perle rotonde e semi rotonde, ci sono quelle a forma di bottone, pera, goccia, ovali, barocche e quelle che presentano degli anelli incisi (ringed).

Un altro aspetto da valutare è il colore!

Perla nera

Perla nera dentro l’ostrica

Non tutte le perle sono bianche, un altro tipo di perla natural è quella nera. Questa nasce da ostriche fragili e molto rare. Esistono poi le perle di Tahiti, le più care e ricercate del mondo. Possono assumere delle colorazioni che vanno dal grigio al nero, fino al melanzana e viola.

Infine, un ultimo elemento utile per valutare il valore delle perle è la dimensione. Più sono grandi e più sono costose. Le dimensioni sono molto variabili: quelle più grandi sono attorno ai 2 cm; quelle più piccole si aggirano intorno al millimetro. Sul mercato troviamo perle con un diametro di 7 mm circa.

Sistema di classificazione delle perle

La valutazione delle perle si basa su due sistemi di classificazione:

  • classificazione AAA.
  • classificazione di Tahiti (A-D)

Nella prima tipologia, una perla AAA ha la massima qualità, è senza difetti. La superficie di queste perle è perfetta e per circa il 95% non presenta difetti. Mentre la perla A è della qualità più bassa, con una superficie difettosa maggiore del 25%.

Il sistema di Tahiti è simile al precedente, solo che la perla migliore è di tipo A mentre quella con più difetti è di tipo D.

I fili di perle

Dopo aver analizzato le caratteristiche delle perle, vediamo ora come si presentano sul mercato.

Tradizionalmente il gioiello più indossato è la collana di perle, (grandezza Ø 6/6,5) come quella proposta da Comete che puoi trovare nella nostra gioielleria online.

Questa è perfetta, dona un tocco di luce, rappresenta il dettaglio necessario per costruire un look elegante e raffinato, e in più risulta perfetta per ogni età.

Collana di perle Comete

Collana di perle Comete – Gioielleria Marotta

Il filo di perle può essere di varia lunghezza. Il modello Choker o Girocollo ha una lunghezza media di 35 cm e può essere usato su ogni tipo di abito, anche quelli scollati.

Esistono poi i fili di perle lunghi anche 1 metro, chiamati generalmente Chanel, come colei che per prima li ha sdoganati con maestria ed eleganza.

Coco Chanel

Coco Chanel

Questi fili di perle, arrotolati su loro stessi, possono essere indossati anche con un abbigliamento casual, in ufficio o durante la propria vita quotidiana. Insomma sono perfetti sempre, non solo nelle occasioni speciali.

Oltre a questi poi non mancano bracciali ed eleganti orecchini per completare il look al meglio!

Ami particolarmente i gioielli di perle? Allora ti aspettiamo nella nostra gioielleria online con tante idee e proposte per arricchire il tuo look!

 

Come scegliere le perle: guida pratica ultima modifica: 2017-04-20T09:00:35+00:00 da Gioielleria Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *