Come scegliere l’anello di fidanzamento

anello di fidanzamento

5 consigli utili per acquistare l’anello di fidanzamento perfetto: dalla definizione del budget fino alla scelta della pietra preziosa

Ci siamo! Senti che lei è quella giusta ed è arrivato il momento di impegnarti sul serio, guardarla negli occhi e pronunciare la fatidica domanda: “Mi vuoi sposare?”.

Per una proposta di matrimonio che si rispetti bisogna scegliere l’anello perfetto, che sia in grado di sorprendere davvero la tua dolce metà. Lo sappiamo, si tratta di una decisione difficile perché l’anello di fidanzamento non è un gioiello qualunque: è il pegno d’amore per antonomasia, il simbolo prezioso di un amore sincero destinato a durare per sempre. A questo punto ti starai facendo mille domande, perché non sai proprio da dove cominciare per acquistare un dono così importante. È normale se i dubbi ti attanaglino: giustamente vuoi fare bella figura agli occhi della tua amata e ti aspetti che anche lei voglia trascorrere il resto della sua vita con te. Non disperare, ecco 5 consigli che ti indirizzeranno verso l’anello giusto, e che non ti faranno cogliere impreparato al momento dell’acquisto.

1) Definisci il budget per l’anello di fidanzamento

Prima di recarti in gioielleria la prima cosa da fare è quella di definire il budget che hai a disposizione per l’anello di fidanzamento. Non è detto che debba spendere una cifra esorbitante per comprare un anello di fidanzamento degno del suo nome. In commercio esistono vari modelli, adatti a tutte le tasche. Ti consigliamo però di non rinunciare mai alla qualità, acquistando un anello che soddisfi alti standard qualitativi, sempre in relazione alle tue possibilità economiche.

2) Considera lo stile della tua fidanzata

Dopo aver definito il budget a tua disposizione, ora devi capire quali siano i gusti della tua fidanzata in fatto di anelli di fidanzamento. Forse ti sarà capitato, un giorno, che, davanti a una vetrina di una gioielleria, i suoi occhi si siano illuminati di fronte a un prezioso in particolare. O che magari ti abbia mostrato la foto di un anello visto online o su una rivista. In quel caso vai a colpo sicuro! Ma se non hai proprio idea di quale anello di fidanzamento scegliere, ti consigliamo di studiare lo stile della tua compagna: osserva quale design di gioielli preferisce, quali sono i suoi colori preferiti e prendi appunti, ovviamente senza farti scoprire. L’anello deve adattarsi alla persona che lo riceverà e, a seconda delle sue preferenze, potrai optare per un gioiello dal design semplice o più ricercato. Il tuo gioielliere di fiducia saprà sicuramente aiutarti in questo, anche solo descrivendo il tipo di abbigliamento preferito dalla tua compagna.

Fidanzati

3) Misura la circonferenza dell’anulare sinistro della tua compagna

Un’altra informazione importante che devi assolutamente prendere in considerazione è la misura dell’anello di fidanzamento. Secondo la tradizione, questo gioiello si porta nell’anulare della mano sinistra, dove in passato si credeva passasse la vena amoris, ovvero la vena dell’amore, collegata direttamente al cuore. Sarà lo stesso dito che, quando vi sposerete, dovrà ospitare la fede nuziale, mentre la fedina potrà essere spostata nella mano destra, oppure indossata nello stesso dito insieme al nuovo anello. Ma come fare a misurare la circonferenza dell’anulare sinistro della propria fidanzata senza rovinare la sorpresa? Cerca di sottrarle di nascosto un anello che indossava in questo dito, e che ora non usa più, e portalo con te in gioielleria. Ma se hai paura che la tua dolce metà possa scoprire i tuoi piani, allora chiedi un consiglio alla tua futura suocera o cognata, oppure puoi decidere anche di interpellare le sue migliori amiche. Siamo sicuri che saranno liete di aiutarti! Ma in ogni caso non preoccuparti perché se sbagli misura, l’anello potrà essere ristretto o allargato, secondo necessità.

4) Scegli il metallo prezioso dell’anello di fidanzamento

Quando arriverai in gioielleria la prima decisione che dovrai affrontare sarà proprio scegliere il metallo prezioso ideale per il tuo anello di fidanzamento. Solitamente i metalli più richiesti sono l’oro, nelle sue varianti di colore spesso chiare, e il platino.

Se decidi di regalare un anello in oro, a questo punto dovrai scegliere anche la qualità e il colore. L’oro bianco è di solito il materiale più gettonato, raffinato ed elegante che non passa mai di moda. L’oro giallo rappresenta una scelta più classica per un anello di fidanzamento e si addice di più alle donne con un colore di incarnato caldo.

Il platino è un metallo nobile, molto pregiato, perfetto per realizzare splendidi anelli di fidanzamento. Il suo costo è spesso più alto rispetto all’oro, a seconda delle quotazioni annuali, ma è molto più duraturo nel tempo e ipoallergenico.

5) Scegli la pietra dell’anello di fidanzamento

Dopo aver deciso il metallo dell’anello di fidanzamento, ora dovrai pensare a che tipo di pietra preziosa abbinare. Dobbiamo sfatare un mito: la fedina non deve necessariamente essere impreziosita da uno o più diamanti. Esistono in commercio anelli di fidanzamento costituiti da qualsiasi tipo di pietra preziosa, che può essere più o meno costosa. Il diamante è sicuramente la gemma per eccellenza per questo tipo di anello e se la tua compagna è un’inguaribile romantica, rappresenta la scelta perfetta. Ma se la sua lista dei desideri prevede una pietra preziosa diversa, perché non accontentarla?

Nella scelta della pietra  di cui deve essere composto l’anello di fidanzamento bisogna considerare sicuramente le preferenze della tua dolce metà, ma anche il messaggio che intendi trasmetterle, in quanto a ogni gemma corrisponde un significato simbolico ben preciso da abbinare al vostro tipo di relazione.

scegliere l'anello di fidanzamento

La tradizione del diamante

Il diamante rappresenta, come abbiamo detto, la pietra più tradizionale per gli anelli di fidanzamento. Il suo significato è da ricercarsi a partire dall’origine stessa del nome: dal greco “adamas” sta per “invincibile, indomabile, duraturo”. È la gemma più dura e resistente, per questo è diventata simbolo dell’amore eterno che non conosce confini. Le sue straordinarie caratteristiche fanno sì che sia una delle gemme più amate e desiderate dalle donne: brillante, trasparente, puro e immutabile, proprio come l’amore che provi per lei.

Esistono tre diverse tipologie di anelli di fidanzamento in diamanti:

  • il solitario, in cui spicca un’unica pietra preziosa centrale, è indubbiamente il più classico e apprezzato tra gli anelli di fidanzamento;
  • il trilogy è composto da tre diamanti, i quali indicano il passato, il presente e il futuro della vostra storia d’amore. Più precisamente quando si regala questo anello si vuole dichiarare: “ti ho amata, ti amo e ti amerò per il resto della mia vita”;
  • la veretta, invece, è più simile alla fede nuziale ed è caratterizzata da una fila di piccole gemme;
Trilogy Comete Iris

Trilogy Comete Iris

Veretta Comete Hearts

Veretta Comete Hearts

Abbiamo già parlato in un precedente articolo del significato di questi anelli speciali, se ti va di approfondire leggi qui. Ad ogni modo, qualora scegliessi il diamante devi sapere che il suo valore dipende da alcuni parametri fondamentali, i quali saranno specificati nel certificato di garanzia dell’anello di fidanzamento. Stiamo parlando delle cosiddette 4C:

  • peso (Carat) espresso in carati (1 carato equivale a 0,2 grammi);
  • colore (Colour);
  • taglio (Cut), dalla cui precisione dipende la brillantezza del diamante;
  • purezza (Clarity), determinata dalla quantità di inclusioni (o imperfezioni) che la pietra presenta.

Le altre pietre preziose ideali per l’anello di fidanzamento

In alternativa al classico diamante un’altra gemma ideale per gli anelli di fidanzamento è senza dubbio lo smeraldo che, grazie al suo colore verde acceso, simboleggia l’amore vero e la speranza di una vita insieme. Oppure puoi puntare sul rubino, il quale rappresenta l’amore ardente e passionale. Anche lo zaffiro, forte simbolo di fedeltà, è una gemma molto quotata per gli anelli di fidanzamento, soprattutto dopo che Lady Diana ha mostrato al mondo il suo anello strepitoso. L’acquamarina costituisce un augurio di un’unione duratura e felice, ed è quindi legata alla stabilità, per questo risulta molto gradita dalle donne. Se il tuo desiderio è invece quello di trasmettere un amore puro e sincero, allora scegli l’opale.

Dopo aver letto il nostro articolo, sarai molto preparato in materia di anelli di fidanzamento! Ora rendi magica la tua proposta di matrimonio! Vieni a scoprire la selezione di anelli di fidanzamento che ti proponiamo presso la nostra gioielleria,

inviaci —> un messaggio per verificare la disponibilità di un prodotto,

oppure scopri gli anelli di fidanzamento online su —>www.gioielleriamarotta.it

 

Come scegliere l’anello di fidanzamento ultima modifica: 2020-01-08T17:45:30+00:00 da Gioielleria Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *