Come capire quanto vale uno smeraldo?

quanto vale lo smeraldo

Lo smeraldo: non c‘è al mondo un verde più intenso di questo.
– Plinio il Vecchio

Non possiamo che condividere questa bellissima frase su una delle gemme più affascinanti del mondo: lo smeraldo!

Si narra che la regina egizia Cleopatra ne fosse una grande appassionata: amava arricchire con questa gemma la sua preziosa corona, i suoi gioielli, gli abiti e addirittura i capelli. Anche tu ne sei totalmente affascinato e vorresti acquistarne uno autentico e di grande valore? Scopri subito come capire quando vale uno smeraldo, segui i nostri consigli! 

Scoprire il valore di uno smeraldo: ecco come fare

Il nome smeraldo deriva dal greco significa gemma verde: si tratta di una pietra molto antica, conosciuta da almeno 4000 anni.

Il colore verde e la sua tonalità è molto importante per stabilire il valore della pietra: questa sfumatura, che può essere più o meno intensa, è dovuta alla quantità di cromo presente nel minerale. Lo smeraldo fa parte della famiglia del berillo, un minerale che si presenta in natura in tante forme: alcune sono molto rare e hanno un enorme valore, altre non ne hanno alcuno. La sfida è proprio quella di riuscire a distinguerli, in particolar modo se non sei un addetto ai lavori.

Ma non preoccuparti: ti aiutiamo noi a raggiungere il tuo obiettivo. Vediamo quali sono le caratteristiche da controllare.

COLORE

Parliamo da uno degli elementi più importanti da osservare: la sfumatura di verde della pietra. Come ti abbiamo accennato, l’intensità del colore è dovuta alla presenza di cromo.

Generalmente, più il colore è intenso e maggiore è il valore dello smeraldo. Tuttavia non bisogna esagerare: se la pietra è troppo scura, il suo valore è minimo, mentre se nel verde si intravedono delle sfumature di blu, allora quello potrebbe essere lo smeraldo più prezioso al mondo, ovvero lo smeraldo di Muzo, proveniente dalla miniera omonima situata in Colombia.

Smeraldo Muzo

Smeraldo Muzo [Fonte: suntimemagazine.com]

INCLUSIONI

All’interno della gemma possono essere presenti delle bolle, piccoli cristalli o altre piccole imperfezioni che nascono durante la formazione.

Ogni smeraldo possiede delle inclusioni, tuttavia se queste aumentano, la pietra vale di meno: infatti ne possono rovinare la limpidezza e il colore, dando vita ad una gemma di qualità inferiore. Inoltre, se le inclusioni sono in superficie la pietra risulta più fragile e può scalfirsi facilmente.

TAGLIO

L’ultimo elemento che ti consigliamo di testare è il taglio della pietra, importante anche quando si parla di diamanti.

Questa pietra, a causa delle tante inclusioni, è piuttosto difficile da tagliare perchè può rovinarsi durante il lavoro. Gli smeraldi sono si presentano con un taglio rettangolare (step-cut) che riduce al minimo gli inconvenienti.

Durante il taglio però la pietra può filarsi, anche in modo impercettibile, e quindi perdere valore. Ecco perchè è importante esaminare attentamente la sua superficie alla riceva di eventuali scalfiture. Anche la qualità del taglio è importante, infatti un professionista riesce a risaltare il colore e la lucentezza della pietra, mentre se la lavorazione viene fatta in modo approssimativo, lo smeraldo appare più cupo e opaco.

Smeraldo

Questi erano i tre elementi più importanti che ti permettono di capire quanto vale lo smeraldo. Per essere sicuro, affidati sempre ad esperti professionisti per la valutazione e acquista le tue pietre preziose solo da professionisti affidabili che ti diano tutte le certificazioni di autenticità.

La nostra gioielleria opera da anni e seleziona gioielli di qualità per soddisfare le esigenze dei clienti: forniamo sempre confezioni originali e certificati di garanzia.

Cosa aspetti? Dai subito un’occhiata a tutti i gioielli con smeraldo presenti nel nostro shop online!

 

Come capire quanto vale uno smeraldo? ultima modifica: 2017-09-12T09:00:45+00:00 da Gioielleria Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *